Un luogo chiamato libertà™

Noi di Repubblica siamo sbarcati con voi su un pianeta nuovo e l’orizzonte è emozionante e infinito. Guardate come sa essere ironica e dispettosa la storia: nel momento in cui in Italia si cerca di imbavagliare linformazione, il nostro giornale atterra per primo su un pianeta di pochi centimetri quadrati dove la libertà è senza limiti.

Il grandissimo aedo Vittorio Zucconi a proposito dell’iPad che arriva oggi in Italia. Anche se andrebbe fatto notare che quella “libertà senza limiti”, per come la intende Apple finora, è in realtà il peggior difetto dell’iPad. [Repubblica]