Non chiedetegli mai degli spaghetti al cartoccio

Questa bella faccia qui accanto appartiene a uno dei più grandi bluff nella categoria “cuochi da tv”. Si chiama Mattia Poggi, ha una trasmissione gggiovane con tanto di grafica youtubesca su “Alice” (”Mattia detto fatto”, 416 Sky), delle camicie orribili, e… non sa cucinare. Cioè, il copione vuole che lui insegni ricette giovani e veloci, di fatto non fa che riempire l’aria con ridondanti idiozie e poi sfornare piatti che, in confronto, i quattro salti in padella di un altro mezzo bluff, Alessandro Borghese (Cortesie per gli ospiti, Cuoco e gentiluomo, L’Ost), sembrano le portate del Bulli. Per non parlare della signora Anna Moroni (Prova del cuoco), che può tranquillamente passare per Vatel. Roba da Mai dire tv.

(poi, un giorno, magari analizzeremo il perché io guardi Alice e abbia passato mezz’ora davanti a questo pirla, detto senz’offesa tizio)