la parola del giorno: attentato

**at•ten•ta•to ** [at-ten-tà-to] (part. pass. di attentàre)

agg. non com. Ardito

s.m. Atto delittuoso che mira a danneggiare gravemente, fino alla soppressione fisica, qualcuno o qualcosa: commettere un a.; a. alla vita, all’onore di qualcuno; a. terroristico ‖ estens. Azione molesta, grave ‖ fig. Offesa, insidia | a. alla Costituzione: Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell’esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione*.

*Costituzione della Repubblica Italiana, art. 90, comma 1. Vedi anche: nota del Quirinale del 16.8.2010.